Nel rispetto dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti e del Regolamento interno di Istituto, SCUOLA, FAMIGLIE e ALUNNI si impegnano a rispettare il seguente patto che regola le relazioni, gli interventi educativi e didattici, la partecipazione e i compiti dei soggetti del processo formativo.

La Scuola si impegna a...

  • Proporre un’Offerta Formativa che favorisca il benessere psico-fisico necessario all’apprendimento e alla maturazione della persona.
  • Condurre l’alunno ad una sempre più chiara conoscenza di sé, guidandolo alla conquista della propria identità.
  • Creare un clima di fiducia per favorire scambi ed interazioni.
  • Favorire il dialogo, la discussione, i dibattiti, con interventi ordinati, su argomenti che permettono ai docenti stessi di guidare gli alunni nei diversi processi formativi.
  • Promuovere lo spirito di cittadinanza attiva e consapevole.
  • Rafforzare il senso di responsabilità e far rispettare le norme di sicurezza.
  • Far rispettare le norme di comportamento e i divieti.
  • Informare le famiglie sull’andamento didattico e disciplinare dell’alunno in modo puntuale e trasparente.
  • Prendere in considerazione le proposte dei genitori e degli alunni.
  • Proporre alle studentesse e agli studenti attività che sollecitino e facilitino l’esplorazione critica degli argomenti di studio.
  • Creare ambienti di apprendimento in cui le studentesse e gli studenti possano conseguire le conoscenze e le competenze necessarie al loro inserimento nella società e nel mondo del lavoro, sviluppando le capacità individuali.
  • Guidare le studentesse e gli studenti a stabilire un rapporto costruttivo tra il patrimonio culturale di base e le proposte culturali di più ampio respiro mediate dalla scuola.
  • Garantire la puntualità dell’inizio lezioni ogni giorno con la presenza dei docenti in aula 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni e, in caso di assenza, con la loro tempestiva sostituzione.
  • Programmare le verifiche in tempi sufficientemente ampi e solo al termine di un adeguato percorso didattico.
  • Spiegare i criteri che si seguono per le valutazioni intermedie e finali.
  • Intervenire con attività di recupero e sostegno nelle aree in cui gli alunni sono più carenti.
  • Distribuire e calibrare i carichi di studio nell’arco della settimana.
  • Verificare quotidianamente l’adempimento delle consegne ricevute per abituare l’alunno ad una corretta responsabilità.

 La Famiglia si impegna a...

  • Prendere visione del Piano dell’Offerta Formativa e del Patto Educativo, condividerli e farne motivo di riflessione con i propri figli.
  • Seguire linee educative condivise con i docenti per un’efficace azione comune all’interno della scuola.
  • Costruire con i docenti una comunicazione il più possibile chiara e corretta fatta di ascolto reciproco, comunicazione diretta e rispetto di aspettative ed esigenze.
  • Impartire ai figli le regole della civile convivenza.
  • Firmare sempre tutte le comunicazioni per presa visione facendo riflettere i figli sulla finalità educativa delle comunicazioni
  • In caso di impossibilità a partecipare alle riunioni fare riferimento ai rappresentanti di classe.
  • Risolvere eventuali conflitti o situazioni problematiche attraverso il dialogo e la fiducia reciproca.
  • Rispettare le regole per il buon funzionamento della scuola e, in particolare:
  • Far rispettare ai propri figli l’orario di ingresso.
  • Richiedere uscite o entrate fuori orario solo in casi gravi e rari.
  • Giustificare sempre eventuali assenze o ritardi.
  • Garantire la regolarità della frequenza scolastica.
  • Controllare che il proprio figlio abbia eseguito i compiti assegnati dopo aver consultato il diario.
  • Evitare di sostituirsi ai figli nell’esecuzione dei compiti.
  • Evitare di “giustificare” in modo troppo parziale il proprio figlio ed essere disposti a dare credito agli insegnanti, in quanto, fornendo una malintesa solidarietà, verrebbe a mancare quella collaborazione che aiuta e/o potenzia il raggiungimento degli obiettivi educativi e comportamentali.
  • Controllare che l’abbigliamento sia decoroso e adeguato al luogo.
  • Aiutare il figlio ad organizzare gli impegni di studio e le attività extrascolastiche in modo adeguato e proporzionato.
  • Seguire costantemente l’attività scolastica dei propri figli.
  • Partecipare agli incontri scuola-famiglia, documentandosi sul profitto in ciascuna disciplina nelle forme e ore previste.
  • Collaborare attivamente alle iniziative della scuola.
  • Informarsi costantemente sul percorso didattico - educativo svolto a scuola.
  • Prendere periodicamente contatto con gli insegnanti.
  • Collaborare con gli insegnanti per l’attuazione di eventuali strategie di recupero e approfondimento.

L'Alunno si impegna a...

  • Ascoltare gli insegnanti e porre domande pertinenti quando viene presentato il Piano dell’Offerta Formativa e il Patto Educativo.
  • Essere puntuale all’inizio delle lezioni.
  • Frequentare con regolarità.
  • Avere cura dei materiali e portarli a Scuola regolarmente.
  • Rispettare le scadenze per la giustificazione delle assenze e dei ritardi.
  • Svolgere i compiti assegnati ed impegnarsi nello studio.
  • Rispettare le consegne degli insegnanti.
  • Prestare l’attenzione necessaria durante l’attività didattica e partecipare alle lezioni con interventi opportuni, evitando le occasioni di disturbo.
  • Rispettare i compagni.
  • Rispettare il dirigente scolastico, gli insegnanti e tutto il personale della Scuola.
  • Rispettare le cose proprie ed altrui, gli arredi, i materiali didattici e tutto il patrimonio della Scuola.
  • Osservare le norme di sicurezza nella Scuola ed indossare sempre il casco come conducente o passeggero di un motoveicolo.
  • Non compiere atti che offendano la morale, la civile convivenza ed il regolare svolgimento delle lezioni.
  • Tenere anche fuori della Scuola un comportamento educato e rispettoso verso tutti e comunque non lesivo del buon nome della Scuola.
  • Utilizzare il diario per annotare puntualmente i lavori assegnati.
  • Far firmare puntualmente le comunicazioni scuola-famiglia.
  • Sviluppare rapporti di integrazione e di solidarietà.
  • Partecipare con attenzione a tutte le attività scolastiche.
  • Intervenire costruttivamente nel dialogo didattico ed educativo.
  • Agire produttivamente nell’esecuzione dei compiti assegnati.
  • Partecipare alle attività individualizzate con serietà e profitto.
  • Impegnarsi assiduamente nello studio per raggiungere gli obiettivi formativi e didattici utili allo sviluppo della coscienza       critica e all’acquisizione delle competenze necessarie.
  • Far firmare sempre gli avvisi scritti.
  • Portare sempre il libretto personale.
  • Eseguire regolarmente i compiti assegnati e in caso di inadempienza presentare giustificazione scritta dai genitori.
  • Svolgere i compiti con ordine e precisione.
  • Rispettare tutte le altre norme del Regolamento d’Istituto non espressamente riportate nel presente Patto.

L’Istituzione scolastica, le famiglie e gli studenti riconoscono che i comportamenti incompatibili con il Patto Educativo saranno sanzionati dagli organi competenti, secondo le procedure previste dal Regolamento d’Istituto e controllate dall’Organo di Garanzia.