Premessa

Il Comitato dei Genitori è uno degli organi che consente la partecipazione attiva dei genitori nella scuola ed opera al fine di rafforzare la collaborazione fra le varie componenti e di contribuire a realizzarne la funzione di promozione civile, culturale e sociale.

Art. 1 - Costituzione

Per iniziativa dei genitori dell’I.I.S. Ferrari di Maranello presenti all’assemblea del 30 gennaio 2015 convocata dalla Presidente in Consiglio d’Istituto in carica presso i locali della scuola, si è costituito il Comitato dei Genitori, in base all'art. 45 del D.P.R. 416 del 31/05/1974, con sede fisica presso l’I.I.S. "Alfredo FERRARI", Via A.D. Ferrari, 2 - 41053 Maranello (MO). Il suddetto Comitato Genitori ha quindi espresso il presente statuto che potrà essere modificato dalla maggioranza semplice dell'Assemblea del Comitato Genitori, convocata con specifico ordine del giorno.

Art. 2 - Composizione

Il Comitato Genitori (in seguito abbreviato CG) è costituito dai Rappresentanti di classe dei genitori eletti negli Organi Collegiali della Scuola (art. 15, comma 2, D.L. n. 297/94) ma anche tutti i genitori o coloro che legalmente o di fatto ne facciano le veci, i cui figli siano iscritti nelle classi dell’Istituto, previa accettazione del presente Statuto. Le assemblee del CG sono aperte a tutti i Genitori, al Dirigente Scolastico, ai Docenti, agli Studenti ed a tutte le Componenti della Scuola.

Art. 3 - Principi

Il CG nasce come organo di rappresentanza dei genitori dell’I.I.S. Ferrari per collegare efficacemente Genitori, Dirigenza, Organi Collegiali, Docenti, Studenti dell’istituto e, in corresponsabilità con tali componenti, per affiancare i figli nella loro fase di crescita umana e culturale.

Il CG non ha finalità di lucro, ha una struttura democratica ed è un organo autonomo, indipendente da ogni organizzazione o movimento politico e/o confessionale. Agisce nel rispetto dei principi e dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana ed è basato sulla sussidiarietà, sulla solidarietà e sulla partecipazione attiva, perseguendo finalità di carattere civile, culturale e sociale. Pertanto tutti gli incarichi di Rappresentanza del CG sono gratuiti così come sono gratuite le prestazioni degli aderenti. Inoltre le attività del CG si basano sulla volontà dei genitori di riunirsi e collaborare con la Scuola al fine di raggiungere obiettivi comuni.

Il CG si ispira all'ideale di una scuola:

  • al passo coi tempi, capace di offrire ai suoi studenti strumenti per accedere allo studio, alle conoscenze, alle esperienze e risorse del territorio,
  • in grado di ispirare un solido senso civico, che educhi ai valori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente,
  • che ricerchi il benessere delle sue componenti e che assecondi e alimenti il loro desiderio di arricchimento umano, culturale e professionale

Art. 4 - Scopi

Il CG si propone di:

  1. favorire la più ampia collaborazione possibile tra Scuola, famiglie ed altri organismi impegnati nel campo educativo e didattico nel rispetto reciproco dei rispettivi ruoli, mettendo a disposizione tempo, energie, idee, ecc.;
  2. fornire un supporto ai genitori eletti negli Organi Collegiali della Scuola perché si sentano sostenuti fattivamente ed incoraggiati nell'assolvere i propri compiti;
  3. promuovere ed organizzare iniziative di formazione/informazione (corsi, incontri, conferenze, dibattiti, ecc.) ed assemblee rivolte ai genitori, per favorire l'integrazione dell'azione educativa Scuola-Famiglia, rispettando le modalità previste dal Regolamento interno della Scuola;
  4. organizzare attività/iniziative volte a raccogliere fondi da destinare all’arricchimento dell’offerta formativa;
  5. individuare modalità e proposte che possono riguardare il Piano dell'Offerta Formativa, il Regolamento della Scuola, la Carta dei Servizi, il Patto di Corresponsabilità educativa, l’Educazione alla Salute, l’Educazione Ambientale, la Legalità, l’Educazione Interculturale, iniziative extrascolastiche ed ogni altra iniziativa che contribuisca a rendere la Scuola un vivace riferimento di aggregazione, di socialità e cultura per i suoi propri utenti e per il territorio;
  6. analizzare problemi di natura logistica (spazi, trasporti, arredi, ecc.) ma anche di tipo generale, costituendo eventualmente Gruppi di Lavoro in collaborazione con il Dirigente Scolastico e i docenti e promuovendo iniziative su argomenti quali la sicurezza, la salute, l’ambiente, il lavoro, ecc. da sottoporre al Consiglio di Istituto tramite i rappresentanti dei genitori;
  7. ricercare scambio e mantenere rapporti con i Comitati Genitori di altre scuole, oltre che con enti e/o associazioni e/o organismi istituzionali;
  8. rispondere alle richieste di collaborazione del Dirigente Scolastico e dei docenti, riguardo alle iniziative promosse dalla scuola e/o alle varie problematiche, stimolando la partecipazione attiva dei genitori ed un efficace collegamento con le figure docenti funzionali, al fine di poter offrire un concreto ed apprezzato supporto;
  9. promuovere il valore della scuola come ‘bene comune e terreno di crescita’ da preservare e innovare, incoraggiare in tutte le omponenti il senso dell’appartenenza e della cura verso il proprio istituto, l’attenzione e l’ascolto verso chi lo abita.

Art. 5 - Organi

Gli organi del CG sono:

  • l’Assemblea del Comitato Genitori;
  • la Presidenza e la Segreteria;
  • i Gruppi di Lavoro.

Art. 6 - Assemblea

Le Assemblee del CG si tengono presso i locali della Scuola, previa comunicazione al Dirigente Scolastico dell’ordine del giorno e Concordando con lui data, ora e luogo. All’Assemblea del CG sono invitati tutti i genitori degli studenti della scuola con diritto di voto. L’Assemblea del CG è un momento di partecipazione democratica che si occupa di tutti i temi riguardanti la Scuola e i rapporti tra Scuola e famiglie e tra Scuola e società, creando un collegamento con gli altri Organi Collegiali. Nelle Assemblee i genitori si scambiano nformazioni, sottopongono problemi e temi di discussione, discutono le relazioni dei Gruppi di Lavoro ed approvano, a maggioranza dei presenti, proposte ed iniziative su argomenti che toccano la comunità scolastica.

Il Presidente definisce l’ordine del giorno e convoca l’Assemblea del CG con almeno dieci (10) giorni di preavviso mediante:

  • recapito di circolare tramite i figli;
  • comunicazione e-mail;
  • pubblicazione sul sito della scuola, se possibile.

La convocazione deve comunque sempre riportare oltre al giorno ed all’orario della riunione, l’ordine del giorno da discutere. Le eventuali proposte aggiuntive per l’ordine del giorno vengono accolte a maggioranza all’apertura dell'Assemblea.

L’Assemblea del CG si riunisce ordinariamente almeno tre (TRE) volte all’anno. Può essere convocata dal Presidente o dal numero di genitori stabilito dalla legge (D.L. n. 297/94).

Le Assemblee del CG si ritengono valide qualunque sia il numero dei presenti, purché siano state rispettate le norme di convocazione. Sono approvate le delibere che abbiano ricevuto il voto favorevole della maggioranza semplice dei presenti.

Ogni Assemblea del CG viene verbalizzata dal Segretario o da un genitore nominato dall’Assemblea.

Il verbale viene pubblicato sul sito della Scuola e trasmesso alla Direzione, al Collegio dei Docenti ed al Consiglio d’Istituto.

Art. 7 - Presidenza e Segreteria

L’Assemblea del CG elegge a maggioranza semplice nella prima seduta annuale tra i genitori disponibili:

  • un Presidente del CG;
  • un Vicepresidente del CG che coadiuva il Presidente e lo sostituisce in tutte le funzioni durante la sua assenza;
  • un Segretario che coadiuva il Presidente e il Vicepresidente, sostituendoli in tutte le loro funzioni durante la loro assenza, redige il verbale dell’Assemblea del CG e ne cura l’edizione finale.

Art. 8 - Gruppi di Lavoro

Il CG può promuovere la formazione di Gruppi di Lavoro per lo studio e la realizzazione di particolari iniziative.

Possono far parte dei Gruppi di Lavoro tutti i genitori i cui figli siano iscritti nelle classi dell’Istituto, disponibili a offrire prestazioni a titolo gratuito.

Le funzioni primarie dei Gruppi di Lavoro sono:

  1. rendere snella la realizzazione pratica delle attività più impegnative;
  2. garantire la continuità delle attività e dei traguardi del CG, attraverso il coinvolgimento e la ricerca delle competenze tra i genitori e l’assicurazione di un adeguato passaggio di consegne tra genitori uscenti e nuovi membri;
  3. offrire un concreto ed apprezzato supporto all’Istituto.

Ogni Gruppo di Lavoro avrà un referente che informerà il CG sull’attività del gruppo, sulle difficoltà incontrate e i successi ottenuti.

Art. 9 - Informazione

Una corretta e fruibile comunicazione è lo strumento fondamentale per le buone relazioni, importante per raggiungere il Dirigente Scolastico, gli Organi Collegiali, i Rappresentanti di Classe e i genitori.

Oltre al Verbale dell’Assemblea il CG può avvalersi di tutte le modalità di comunicazione ritenute idonee. Qualora il CG reputasse utile o necessaria la distribuzione del materiale informativo con l’ausilio della Scuola, questa dovrà essere autorizzata dal Dirigente Scolastico.

Il CG potrà richiedere alla Scuola la pubblicazione e l’archiviazione sul sito online di tutte le sue attività nell’opportuno spazio dedicato ai genitori, senza onere, secondo le più recenti normative sulla trasparenza dell’albo.

Nel rispetto della normativa vigente sul trattamento dei dati personali, il CG promuove, all’inizio di ogni anno scolastico e tramite i Rappresentanti di Classe, la raccolta tra i genitori di quelle informazioni che favoriscono le attività del CG a partire dai riferimenti mail e/o telefonici a cui inviare comunicazioni relative all’attività del CG stesso, dell’Istituto e di tutte quelle associazioni legate al mondo dell’istruzione.

Art. 10 – Modifiche dello Statuto

Nella fase di avviamento i primi Presidente, Vicepresidente e Segretario verranno eletti dalla prima Assemblea del CG e dureranno in carica fino alla prima Assemblea del CG dell’anno scolastico successivo; gli incarichi si rinnoveranno in questo modo, di anno in anno.

 

Maranello, li 30 gennaio 2015