Il Dirigente Scolastico si avvale, nelle proprie funzioni organizzative ed amministrative, di due collaboratori, di cui uno vicario, ai quali sono delegati compiti specifici. Il docente vicario è anche referente per il corso serale.

COLLEGIO DEI DOCENTI

È composto dai docenti in servizio e...

  • provvede alla progettazione, gestione e monitoraggio del P.O.F.;
  • si occupa delle attività connesse all’area didattica;
  • elegge i docenti incaricati di funzione strumentale al P.O.F. su aree considerate di particolare importanza;
  • delega, su proposta del Dirigente, docenti con incarico di coordinamento (delle Discipline, dei Consigli di classe), di gestione (dei laboratori) e gruppi di docenti in commissioni o gruppi di progetto specifici.

DIPARTIMENTI DISCIPLINARI E COORDINATORI (docenti della stessa materia)

  • Elaborano gli obiettivi minimi scanditi per anno di corso;
  • effettuano la programmazionemodulare;
  • stabiliscono i criteri di valutazione e le tipologie di verifiche;
  • propongono l’acquisto di materiali e i libri ditesto.

Ai dipartimenti spetta l’elaborazione dei profili formativi in uscita dei singoli percorsi di studio, ai coordinatori la promozione dei collegamenti tra le varie discipline.

CONSIGLI DI CLASSE

Con la presenza di tutte le componenti (docenti, rappresentanti di genitori e studenti):

  • individuano i problemi disciplinari e predispone le strategie per risolverli (compresa l’irrogazione delle sanzioni di cui al regolamento di disciplina) curandone l’attuazione e verificandone l’esito;
  • curano i rapporti con le famiglie degli studenti;
  • propongono i viaggi di istruzione e le attività parascolastiche;
  • propongono i libri ditesto.

 Con la sola componente docenti:

  • esaminano la situazione in ingresso ed attiva strategie direcupero;
  • definiscono norme di comportamento ed atteggiamenticomuni;
  • valutano glistudenti;
  • stabiliscono gli obiettivi trasversali, indica le azioni necessarie per raggiungerli e ne verifica gliesiti;
  • progettano modulimultidisciplinari;
  • promuovono azioni di recupero anche con programmazioniindividualizzate;
  • programmano il calendario delle attività della classe, compresi interventi di esterni, visite didattiche, viaggi d’istruzione, tirocinididattici;
  • preparano eventuali piani educativi differenziati per alunnidisabili.

RESPONSABILE UFFICIO TECNICO

È un insegnante tecnico-pratico, nominato dal Dirigente Scolastico, che ha competenza nei settori della manutenzione, degli acquisti e nei rapporti con i Servizi Tecnici della Provincia. Collabora con la Dirigenza nella gestione permessi di entrata e uscita.

RESPONSABILI DEI LABORATORI

Sono tenuti alla redazione e all’aggiornamento del regolamento d’uso e dell’inventario dei beni presenti nei rispettivi laboratori, al controllo del loro corretto utilizzo da parte di colleghi e studenti, al monitoraggio delle attrezzature e delle strumentazioni ivi presenti. Devono comunicare al Dirigente ed al RSPP il mancato rispetto delle norme dei regolamenti e segnalare eventuali rischi per la sicurezza e la tutela della salute.

PERSONALE ATA

Il personale ATA partecipa alle iniziative complementari e integrative regolando la propria attività alla organizzazione scolastica in relazione alle esigenze del piano dell’offerta formativa.

La presenza del personale ATA consente di ampliare l’offerta globale della istituzione scolastica permettendo di ottemperare alle indicazioni date dalle direttive ministeriali.

Si tratta di funzioni che si basano sui principi dell’autonomia scolastica, dei regolamenti attuativi e delle conseguenti competenze gestionali riorganizzate sulla base del principio general dell’unità dei servizi amministrativi e generali e delle esigenze di gestione e organizzazione dei servizi tecnici, secondo i profili individuati dal CCNL in vigore.

DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI

Opera secondo i contenuti del piano per l’offerta formativa, tramite attività di pianificazione e controllo. Il Direttore sovrintende con autonomia operativa ai servizi generali amministrativo- contabili curandone l’organizzazione e svolgendo funzioni di coordinamento, ha responsabilità diretta nella definizione e nell’esecuzione degli atti di carattere amministrativo-contabile, di ragioneria e di economato, che assumono nei casi previsti anche rilevanza esterna.

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO

Svolge attività lavorativa richiedente specifica preparazione professionale e capacità di esecuzione delle procedure anche con l’utilizzazione di strumenti di tipo informatico. Ha rapporti con l’utenza e assolve i servizi connessi con il proprio lavoro.

ASSISTENTE TECNICO

Svolge attività di supporto tecnico alla funzione docente relativamente alle attività didattiche ed alle connesse relazioni con gli studenti.

COLLABORATORE SCOLASTICO

È addetto ai servizi generali della scuola.

FUNZIONI STRUMENTALI

  1. Area Integrazione: Allievi Diversamente Abili - Allievi Stranieri:
  2. Area POF e autovalutazione - Progetti
  3. Valutazione e Autovalutazione d’Istituto
  4. Innovazione e didattica digitale - Animatore digitale
  5. Innovazione didattica - Prototipazione emizzioni
  6. Area Alternanza Scuola-Lavoro
  7. Area Cittadinanza Europea- ProgettiEuropei

REFERENTI ATTIVITÀ E PROGETTI

  • Referente orientamento
  • Referente allievi Dsa
  • referente PEA - Tutor
  • Referente prove Invalsi
  • Corsi Iefp
  • Progetto Texa referenti
  • Referente ITS
  • Referente Ferrari meccanica
  • Referente Ferrari materiali
  • Referente permessi
  • Progetto progetto Maestri del Lavoro
  • Referente studio Energie Alternative / realizzazione Prototipi
  • Animatore digitale RSPP d'Istituto
  • RLS
  • RSPP

COMMISSIONI

  • Commissione Autovalutazione
  • Commissione PTOF
  • Commissione alunni DSA
  • Commissione Orientamento in Ingresso presso le scuole secondarie di I grado e Salone orientamento provinciale
  • Commissione Orientamento Apertura Straordinaria
  • Commissione Formazione classi
  • Commissione Progetti internazionali
  • Commissione Viaggi
  • Commisssione Educazione alla salute
  • Commissione Educazione stradale
  • Commissione Prototipi
  • Commissione Orario
  • Commissione Alunni stranieri
  • Commissione Esame di Stato, plico telematico
  • Commissione Mostre ed Eventi / Teatro
  • Commissione Sostituzione docenti
  • Commissione Tecnica
  • Commissione Accoglienza studenti
  • Commissione Tecnica per gare e bandi per la realizzazione del laboratorio territoriale per l’occupabilità

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

RESPONSABILI DEI LABORATORI

  • Laboratorio Tecnologico
  • Laboratorio Macchine Utensili
  • Laboratorio Saldatura
  • Laboratorio Banco
  • Officine Motori, Macchine Termiche, Sala Prove
  • Laboratorio Fisica
  • Laboratorio Pneumatica
  • Laboratorio di Elettronica
  • Laboratorio Texa
  • Laboratorio TIC
  • Laboratorio Linguistico

COORDINATORI DI DISCIPLINA

  • Elettronica
  • Laboratorio meccanico
  • Fisica
  • Religione
  • Diritto
  • Inglese
  • Scienze motorie
  • Meterie letterarie triennio
  • Materie letterarie biennio
  • Scienze
  • Gruppo H
  • Discipline meccaniche
  • Matematica
  • Coordinatore Terza Area
  • Chimica

 

LABORATORIO TERRITORIALE PER L'OCCUPABILITÀ

Come da indicazioni ministeriali per l’attuazione del Laboratorio territoriale per l’occupabilità, sono previsti:

  • Comitato di Indirizzo
  • Comitato Tecnico e Didattico
  • Segreteria Organizzativa (help-desk)

Il Comitato di indirizzo è composto dal Comitato Tecnico Scientifico della scuola capofila ,IIS “ A Ferrari “di Maranello, e da un rappresentante di ogni singola istituzione scolastica (Dirigente Scolastico/ Docente di Materie tecniche).

Il Comitato tecnico e didattico è formato dai Docenti delle materie tecniche della scuola capofila, da un rappresentante delle diverse Istituzioni scolastiche e da un rappresentante dei diversi partners.

COORDINATORI DI CLASSE

I docenti coordinatori, nominati dal Dirigente Scolastico ai sensi del decreto legislativo n. 297/94 art. 5 comma 8, rappresentano un punto di riferimento per la classe e per i docenti del consiglio; sono deputati al coordinamento e allo svolgimento delle seguenti funzioni:

  • presiedere i consigli di classe su delega del Dirigente Scolastico;
  • curare i rapporti con lefamiglie;
  • proporre il voto dicondotta;
  • ritirare il materiale relativo agli scrutini e sovrintendere alla compilazione da parte del C.d.C;
  • coordinare le attività relative alla compilazione delle griglie per pianificare i corsi di recupero;
  • curare i rapporti con i colleghi, in particolare rispetto alla presenza in classe di alunni segnalati;
  • monitorare la frequenza scolastica e adottare i relativi provvedimenti.

Per le classi d’esame i coordinatori:

  • provvedono a coordinare le attività relative alle prove simulate
  • coordinano le attività per la stesura del documento del 15 maggio, avendo cura di consegnare una copia in vicepresidenza.